I SOGNI DEI GIOVANI

È Udine la città che sarà tappa il 29 gennaio del roadshow sul Bene comune promosso da Sara Cirone Group società Benefit in collaborazione con Animaimpresa, e in partnership con Confindustria Udine, OIBR, Assobenefit, UCID, AIDP Triveneto. Alle ore 17.30 presso Palazzo Torriani, sede di Confindustria Udine, si terrà l’incontro “Le nuove generazioni. Il mondo che desideriamo trasmettere ai nostri figli” che vedrà la partecipazione di importanti relatori:Silvana Olivotto, Assessore all’Ambiente del Comune di Udine, Sara Cirone, fondatrice della Società Benefit Sara Cirone Group,Davide Boeri, Presidente Gruppo Giovani Confindustria Udine e CEO Cromofriuli, Fabio Passon, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori FVG di Confcommercio, Elena De Matteo, Generazioni Legacoop FVG, Alberto Betossi, Gruppo Giovani Animaimpresa, Giampaolo Elia, referente giovani Ucid Imprenditori-dirigenti-professionisti, Enrico Todesco, Presidente del Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato imprese Udine. Introduce e modererà il dibattito Francesco Marangon, professore dell’Università di Udine.

Una nuova economia per le nuove generazioni
L’evento, che sarà plastic free, fa parte del percorso di avvicinamento all’evento “The economy of Francesco”voluto da papa Francesco per incontrare dal 26 al 28 marzo ad Assisi i giovani economisti, studiosi e imprenditori per stipulare con loro un patto per far sì che l’economia di oggi e di domani sia più sostenibile, giusta e fraterna e veda il protagonismo di chi oggi è escluso. E sono propri i giovani di Animaimpresa che hanno seguito tutte le fasi organizzative dell’evento del 29 Gennaio connettendo altri giovani che saranno i relatori principali dell’incontro: i giovani di Confindustria, di Confcommercio, di legacoop, di Animaimpresa e di Ucid che ci parleranno di posterità e delle generazioni future. Risposte concrete per compiere un passo verso il futuro per uno sviluppo sostenibile che preservi l’ambiente e veda una solidarietà intragenerazionale e intergenerazionale.

Il passaggio dall’economia del profitto all’ecologia integrale
Si tratta di mettere in atto quel passaggio tanto auspicato da papa Francesco e che coincide con la visione del sistema economico che Sara Cirone Group società Benefit sta portando avanti con la sua attività: da un’economia basata sullo sfruttamento utilitaristico delle risorse e delle persone finalizzato al proprio profitto personale, con ritmi di consumo e spreco non più sostenibili che hanno determinato un deterioramento ecologico, etico e culturale, a quella che il papa definisce “ecologia integrale”, cioè un sistema economico che tenga in considerazione l’armoniosa compenetrazione tra economia, ambiente ed esigenze dell’essere umano.

I sogni dei giovani
Per questo la tappa di Udine è molto importante e chiama a raccolta studiosi, imprenditori, mondo delle associazioni di categoria, lavoratori, operatori economici e politici affinché si compia un’importante passo verso il futuro della civiltà che porti ad un armonico sviluppo delle relazioni interpersonali e intergenerazionali.

“Restituire un’anima all’economia” dunque è la grande sfida che il roadshow si pone anche in questa tappa, attraverso la sensibilizzazione di tutti i soggetti della società civile alla creazione di nuovi modelli economici che tengano insieme sostenibilità ambientale, cura della casa comune, rispetto per l’ambiente, giustizia verso i poveri, dignità dei lavoratori, equità sociale e diritti delle generazioni future. Tutto questo sognano i giovani.

SARA CIRONE GROUP SRL SOCIETÀ BENEFIT

Condividi l’articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Cerca

Categorie

Seguici

Ultimi articoli