Il diritto alla privacy

Articolo 12 della dichiarazione dei diritti umani
Nessun individuo potrà essere sottoposto ad interferenze arbitrarie nella sua vita privata, nella sua famiglia, nella sua casa, nella sua corrispondenza, né a lesione del suo onore e della sua reputazione. Ogni individuo ha diritto ad essere tutelato dalla legge contro tali interferenze o lesioni.

Questo articolo garantisce il diritto alla privacy, cioè il diritto di controllare la diffusione delle proprie informazioni personali e sancisce che qualunque soggetto deve astenersi dall’interferire in modo arbitrario o illegale nella vita di altre persone.
E il diritto alla riservatezza riguarda una pluralità di campi: la famiglia, la casa, la corrispondenza. Oggi, infatti, ci troviamo a fare i conti con tecnologie sempre più invasive rispetto alla nostra intimità. Proprio per questo è molto importante che la società civile, e quindi ognuno di noi, si senta chiamato a vigilare su questo importante diritto, poiché la violazione dello stesso potrebbe comportare per i singoli un’offesa alla reputazione e all’onore o atti discriminatori con gravi conseguenze per l’integrità della persona.

SARA CIRONE GROUP SRL SOCIETA’ BENEFIT

Nessun commento

Invia commento