Il valore di mercato di un’impresa dipende dagli intangibili 

Il valore di mercato di un’impresa dipende dagli intangibili   di Andrea Ragazzini.
L’IIRC e il dialogo con le imprese

Il 12 e 13 ottobre si è tenuto ad Amsterdam il Convegno Globale del Consiglio Internazionale per il Report Integrato (IIRC). Noi c’eravamo.

L’IIRC è il consiglio internazionale che si occupa dello studio e approfondimento del modello del Report Integrato.

In particolare, esso rappresenta lo strumento privilegiato per la creazione e rendicontazione di valore all’interno delle imprese. L’Intento dell’IIRC è quello di trasformare il report integrato in una norma globale per le organizzazioni: per questo ha avviato con esse un dialogo finalizzato a migliorare coerenza, consistenza e comparabilità del report integrato con attenzione agli standard e alle informazioni condivise.

Il report integrato

Il report integrato trasmette informazioni significative riguardo alle aziende. Le comunica direttamente ai loro stakeholders con precisione e trasparenza. In particolare, riguarda la strategia dell’azienda, le sue performance, la sua governance e tutte quelle informazioni orientate alla creazione di valore. La preparazione del report integrato presuppone relazioni efficaci realizzate tra le unità operative e funzionali aziendali.

 

L’evoluzione del report integrato

Richard Howitt, CEO dell’IIRC, afferma che il processo di evoluzione del report integrato nel mondo sta avvenendo in modo rilevante: esso diventa lo strumento di riferimento per un sistema finanziario sostenibile. Esso offre la possibilità di essere usato come un “ombrello” per le organizzazioni in quanto consente significative interconnessioni tra tutti i diversi report dell’impresa. L’evoluzione dell’impresa si orienta allora verso la sempre maggiore diffusione della pratica aziendale di redigere il report integrato. Quando la cultura del report integrato sarà finalmente matura esso diventerà la norma e il modello del reporting aziendale del futuro.

Gli intangibili

La creazione di valore all’interno delle aziende resa evidente dal report integrato si connette strettamente a una visione economica innovativa che valorizza gli intangibili. Oggi sono proprio le imprese tecnologiche – le più quotate in borsa –  quelle che fanno dipendere il loro valore dagli intangibili.

La crisi economica ha reso evidente come un capitalismo che porti solo ricchezza non sia sufficiente a garantire benessere alle persone: occorre piuttosto inclusività come valore condiviso dalla società mondiale. L’inclusività diventa indispensabile per la sopravvivenza sociale e fa sentire le persone parte del mercato.

Il valore di mercato di un’impresa dipende dagli intangibili

Così afferma Stefano Zambon, Professore di Economia Aziendale presso l’Università di Ferrara: la denominazione di azienda oggi include sempre più un’alta intensità di capitale intangibile ossia degli elementi intangibili interni. Questi sono tutte le risorse non tangibili capaci di generare un effetto positivo o negativo sul valore dell’organizzazione nel breve, medio e lungo periodo. Essi hanno effetti sul valore strategico dell’impresa e sul valore finanziario, entrambi fortemente connessi fra loro.

Il discorso sugli intangibili introduce un nuovo concetto di capitale: un capitale disponibile per essere utilizzato e creare valore.  

Il capitale intellettuale, ovvero quello organizzativo, relazionale e umano, rappresenta uno dei pilastri del capitale intangibile: da esso si genera la strategia, la governance, le performance e la prospettiva di un’impresa insieme al capitale finanziario e della sostenibilità. La sostenibilità dell’impresa si realizza con la conoscenza e il capitale intellettuale, il capitale naturale e sociale e il business model. Questi sono i tre elementi che portano alla sostenibilità dell’impresa.

Per un futuro sostenibile

Il report integrato inoltre aumenta la consapevolezza che le aziende hanno circa il loro ruolo nella società: in particolare, comunica questo ruolo anche all’esterno, attribuendo valore e rendendo evidenti i capitali nascosti in molte aziende.

Con il report integrato e la considerazione dei valori intangibili interni, le imprese stanno comunicando e insieme prendendo consapevolezza della loro connessione con il territorio e delle conseguenze positive sociali a livello della comunità. Le imprese finalmente svolgono un ruolo sociale preciso.

La creazione di valore fa allora riferimento a una vision chiara e alle azioni con cui è possibile cambiare il mondo e renderlo migliore. Un mondo dove i clienti e gli addetti siano persone. Dove la natura, l’uomo e il territorio siano in armonia.

 

Nessun commento

Invia commento