La responsabilità sociale

Articolo 29 della DICHIARAZIONE DEI DIRITTI UMANI
1. Ogni individuo ha doveri verso la comunità, nella quale soltanto è possibile il libero e pieno sviluppo della sua personalità.
2. Nell’esercizio dei suoi diritti e delle sue libertà, ognuno deve essere sottoposto soltanto a quelle limitazioni che sono stabilite dalla legge per assicurare il riconoscimento e il rispetto dei diritti e delle libertà degli altri e per soddisfare le giuste esigenze della morale, dell’ordine pubblico e del benessere generale in una società democratica.
3. Questi diritti e queste libertà non possono in nessun caso essere esercitati in contrasto con i fini e i principi delle Nazioni Unite. 

Il penultimo articolo della Dichiarazione Universale dei diritti umani ricorda l’importante aspetto dei doveri che corrispondono ai diritti. Ogni persona ha una responsabilità personale e sociale verso la comunità in cui è inserito. Nel secondo comma, poi, si stabilisce che nell’esercizio dei propri diritti, il singolo può essere sottoposto a limitazioni solamente in casi di particolare gravità e cioè ragioni che abbiano a che fare con le esigenze morali, dell’ordine pubblico e di benessere generale in una società democratica. Nel terzo, infine, si stabilisce che i diritti e le libertà esercitate dalla persona non possono mai in nessun caso contrastare con i fini delle Nazioni Unite, che sono appunto scopi di alto livello, di cura e cooperazione internazionale affinché i diritti fondamentali che abbiamo visto insieme in questi giorni possano trovare piena ed effettiva applicazione. Per il bene dei singoli e di tutta l’Umanità.

SARA CIRONE GROUP SRL SOCIETA’ BENEFIT

Nessun commento

Invia commento