Goal 1 – Porre fine alla povertà in tutte le sue forme

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030 creano una grande connessione planetaria tra tutti gli uomini per raggiungere insieme questi goal. 
Il mondo delle imprese, dei cittadini e delle comunità possono rispondere insieme a questo appello per lo sviluppo della civiltà.
Che cos’è la povertà? Noi tutti conosciamo la povertà materiale, quella caratterizzata dalla mancanza di risorse materiali relative al soddisfacimento dei bisogni umani essenziali. Possiamo includere tra questi nutrirsi, coprirsi e vestirsi, avere una casa, avere sicurezza sanitaria.
Questa forma di povertà è la più grave poiché minaccia la vita stessa e la dignità della persona. Pensiamo che – ad oggi – ancora milioni di persone vivono con meno di 1,90 dollari al giorno.
Ma esiste anche un’altra povertà, che non ha natura materiale: la povertà relativa alla qualità di vita, alla quantità e qualità del tempo libero, all’accesso alla cultura, all’istruzione, alla partecipazione sociale e a un’occupazione gratificante.
Questa povertà è sottile e invisibile e riguarda le persone che, pur vivendo in Paesi con un alto PIL, non sperimentano condizioni di benessere inteso in senso olistico: materiale e spirituale insieme.
Lottare contro ogni forma di povertà e debellarla è un obiettivo fondamentale per assicurare alla civiltà non soltanto un futuro, ma anche un presente possibile.
Il 24 maggio, negli studi televisivi di Rete7 Gold, si terrà il Convegno YOUFM 2018 che affronterà i temi dello sviluppo economico sostenibile nel mondo delle imprese. Ne parleremo con Viero Negri, Sara Cirone, Alessandro Curti, Paolo Di Marco e Andrea Segrè
SARA CIRONE GROUP SRL SOCIETA’ BENEFIT

Condividi l’articolo

Lascia un commento

Cerca

Categorie

Seguici

Ultimi articoli