La Scuola del Territorio e il Premio Responsabilità Sociale di Impresa

img_2078_fotor

Venerdì 23 settembre. Durante la conferenza stampa presso la sede della Camera di Commercio di Ravenna viene ufficialmente presentato quello che è il progetto della Scuola del Territorio, sostenuto dalla stessa Camera di Commercio Ravenna e da Regione Emilia-Romagna.

PLEF

Il soggetto a supporto, promozione e realizzazione di questo progetto è la Fondazione PLEF (Planet, Life, Economy Foundation). Dal 2003, si incarica di proporre un Modello Strategico Responsabile destinato a qualsiasi tipologia di organizzazione e di attuare i principi della Sostenibilità in connessione con quelle che sono le aspettative dei cittadini e consumatori presenti nel territorio.

La Delegazione PLEF Emilia-Romagna esiste a partire dal 2013: diffonde i valori PLEF e agisce come presidio ideale che coordina istituzioni, imprese e comunità locali.

PLEF oggi comunica la nascita della Scuola del Territorio, un percorso formativo, pensato appositamente per gli imprenditori delle PMI romagnole, per rendere le proprie imprese più competitive e con Valore Aggiunto attraverso l’individuazione delle forze e delle caratteristiche esclusive del contesto in cui operano.

A chi è destinata

La Scuola del Territorio è destinata agli imprenditori delle PMI presenti sul territorio che avranno a disposizione il modello PLEF per creare valore, benessere sociale e competitività.

Il percorso proposto è di formazione esperienziale, incentrato su un apprendimento che coinvolge in modo diretto i partecipanti (ricordiamo a questo proposito che i posti disponibili sono 12).

Ciò che avviene è la combinazione di itinerari culturali ed economici con originali strumenti di analisi strategica. Questo per comprendere il nostro territorio, identificando quali sono i suoi punti di forza esclusivi e individuano quei fattori che sono di ordine critico per uno sviluppo sia economico che sociale.

Premio Responsabilità sociale d’impresa

Unitamente al progetto della Scuola del Territorio, la conferenza stampa ha lanciato la seconda edizione del Premio Responsabilità sociale d’impresa denominato “Innovatori responsabili”. In questo modo, la Regione Emilia-Romagna valorizza il contributo che le sue imprese hanno portato attraverso le loro pratiche di innovazione responsabile e sviluppo sostenibile alla luce e seguendo i 17 obiettivi che l’Assemblea delle Nazioni Unite ha indicato nell’Agenda 2030.

In molti modi, istituzioni, imprese, comunità collaborano e cooperano per realizzare un’idea di economia che sia sostenibile, partendo da quelle risorse uniche e esclusive che risiedono e si collocano nei territori.

PLEF e Regione Emilia-Romagna si trovano insieme per comunicare e attuare quei principi di un pensiero sostenibile per tradurlo in pratiche virtuose e circolari tra imprese, istituzioni, persone e territorio.

Coinvolgendo tutti nell’azione, conseguendo risultati per tutti.

Nessun commento

Invia commento