Stafer seconda classificata al’Oscar di Bilancio per il Premio Speciale per il miglior Report Integrato

Stafer seconda classificata al’Oscar di Bilancio per il Premio Speciale per il miglior Report Integrato di   Andrea Ragazzini.

Giovedì 23 novembre, ore 18. Alla Borsa Italiana, si è tenuta la Cerimonia di Premiazione dell’Oscar di Bilancio 2017 (53a  edizione). Alla Prima edizione del Premio Speciale per il Miglior Report Integrato Italiano 2017, tra i 17 candidati, Stafer S.p.A. si classifica al secondo posto, pari merito a Unicredit Group.

 

La vincitrice è “Aspiag Service – Despar Nordest”, già premiata per il suo Report Integrato dall’Institut du Capitalisme Responsable a Parigi il 10 ottobre scorso.

 

Il Premio Speciale per il Miglior Report Integrato Italiano 2017.
Si tratta del 1° Premio europeo ad hoc per questa forma di reporting aziendale che si sta avviando a una rapida diffusione, configurandosi come un futuro trend di riferimento per la rendicontazione degli elementi tangibili ed intangibili  nella gestione di impresa. L’istituzione di questo Premio speciale è da attribuire alla collaborazione tra la FERPI e il NIBR–Network Italiano Business Reporting. I criteri di valutazione che sono stati adottati hanno ricevuto l’approvazione dell’International Integrated Reporting Council (IIRC) di Londra, autrice nel 2013 del Framework internazionale del Reporting Integrato, punto di riferimento globale in materia.

 

Un   evento   straordinario
La Premiazione dell’Oscar di Bilancio è una forma prestigiosa di riconoscimento del valore del Report Integrato. Un riconoscimento che attesta la grande carica innovativa di una pratica aziendale capace di segnare un cambiamento prospettico di grande importanza. Un nuovo modo di vedere e di vivere l’azienda, che diventa la comunità dove stare e dove essere. L’azienda finalmente diventa il luogo dove scorre la vita reale immersa in un rapporto di condivisione e partecipazione con tutto il territorio.
Ma oltre a questo cambiamento forte, il Report Integrato si attesta come uno strumento tecnico di altissimo valore che serve nella pratica manageriale nella gestione effettiva dell’azienda e che garantisce inoltre trasparenza e condivisione delle informazioni verso tutti gli stakeholder aziendali. Il valore generato dall’impresa e gli elementi aziendali tangibili ed intangibili che ne permettono la creazione diventano protagonisti all’interno del Report Integrato, rendendolo rappresentazione concreta di questi baluardi imprescindibili verso cui la società si deve orientare. Questa che si sta diffondendo sempre più sta passando da una tecnica emergente a un fattore importante per tutta la civiltà.

 

Cos’è il Report Integrato
Il Report Integrato è un nuovo strumento informativo che ha l’obiettivo di illustrare come e su quali basi un’organizzazione crei valore nel breve, medio e lungo periodo. Tale scopo viene perseguito analizzando diversi aspetti della gestione aziendale. Dal punto di vista dei contenuti specifici, il Report Integrato è suddiviso in sette sezioni, ovvero quelli inerenti la presentazione dell’organizzazione e dell’ambiente esterno, la governance, il modello di business, i rischi e le opportunità, la strategia aziendale e l’allocazione delle risorse, le performance, le prospettive future. All’interno del Report Integrato, vengono inoltre inserite nuove nozioni di Capitale, ovvero, Capitale Finanziario, Capitale Materiale e Infrastrutturale, Capitale Umano, Capitale Organizzativo, Capitale Relazionale-Sociale, Capitale Naturale, alla base della creazione di valore all’interno dell’impresa. Il concetto di performance riprende la diversificazione dei capitali, riportando l’analisi non solo su quello finanziario ma anche su tutti gli altri descritti, secondo la diversificazione tra “Output”, ovvero i risultati diretti delle attività dell’organizzazione, e “Outcome”, ossia gli impatti delle attività sulle sei forme di Capitale impiegate per realizzarle. Elemento caratterizzante del Reporting Integrato è la connettività tra le informazioni, laddove il Report Integrato mira a mettere in relazione i dati finanziari e non-finanziari più materiali, ovvero più significativi.

 

Il Report Integrato di Stafer
Questo evento straordinario di premiazione include un risultato ancor più eccezionale: quello per cui il Report Integrato di Stafer è stato riconosciuto nella rosa dei finalisti tra tanti nomi di aziende importanti. Infatti, compilare un Report integrato non è una scelta abituale per una PMI di territorio come Stafer.
Il Report Integrato 2016 di Stafer è scaricabile cliccando qui.

 

Il management umanistico d’impresa
È stata una scelta di coraggio e di convinzione: quella della necessità di una nuova visione economica di management  umanistico d’impresa. Un management dove accanto a una rendicontazione finanziaria occorre una rendicontazione degli aspetti non finanziari e intangibili che concorrono alla creazione di valore aziendale. Una visione quindi sistemica del management che attraverso questo strumento apporta trasparenza sulle informazioni non finanziarie e sulle dinamiche di creazione del valore.
Il Report Integrato ci restituisce allora l’immagine di Stafer come azienda organizzata con una coerenza organizzativa importante con i suoi obiettivi, i suoi valori, le esigenze del suo mercato unitamente a una forte tracciabilità delle sue informazioni, una buona codifica del suo know-how    e   una   grande   attenzione all’evoluzione della società.
In questa ottica umanistica di management, l’uomo partecipa a più sistemi, da quello dell’impresa, a quello del territorio, e in ognuno di essi incide con significato. Per questo, l’impresa diventa un ambiente di vita al pari del mondo comunitario, naturale, umano, intellettuale, intangibile.

 

Un modo per comunicare agli stakeholder
Stafer ha anche ritenuto fondamentale comunicare questa prospettiva ai propri stakeholder: dipendenti, maestranze, soci, management, fornitori, clienti, sindacati, territorio, Comuni, associazioni e a tutti gli altri soggetti che fanno parte del parco in cui l’impresa ogni giorno vive.
In questo modo, Stafer ha potuto esprimere la sua identità. Nel modo di comunicare agli stakeholder ha svolto una narrazione di se stessa con uno strumento di comunicazione capace di raccontare una realtà locale seguendo una linea guida internazionale. L’identità che il Report Integrato di Stafer comunica è quella di un’impresa partecipata dove ogni giorno si realizza il prezioso contributo personale e unico delle sue persone.  Il Report Integrato di Stafer concretizza allora il concetto di impresa come bene collettivo da comunicare alla collettività.
La premiazione del Report Integrato di Stafer è testimonianza di un grande movimento innovativo che sta avvenendo a livello di management. Stiamo assistendo all’avvento di un management umanistico. Un management attento alle persone, al territorio, alla cultura, alla comunità locale e al contributo significativo di ogni persona.

 

Stafer ha voluto seguire l’evoluzione del panorama legislativo nazionale e internazionale   verso   un’innovazione   positiva   e   costante della civiltà.

 

Per   ulteriori   approfondimenti: http://www.oscardibilancio.org/oscar-di-bilancio-2017/

 

 

Nessun commento

Invia commento